IoT e CMMS

Il connubio tra IoT e CMMS definisce una parte del concetto di smart maintenance che fonda i suoi principi sull’integrazione e l’analisi dei dati trasmessi dagli oggetti (dispositivi, impianti, macchinari, edifici) connessi.

In questo articolo approfondiamo scenari ed esperienze nell’ambito della smart maintenance. In particolare affronteremo il tema delle analisi che i CMMS permettono di sviluppare grazie alla connessione con i dati trasmessi dagli oggetti (IoT). Il tutto nell’ottica dello sviluppo ed implementazione di piani di manutenzione con iot (manutenzione predittiva) che gioca, e giocherà ancor più nel futuro, un ruolo strategico nell’industria.

Internet of Things (IoT) e Industrial Internet of Things (IIoT)

L’Industrial Internet of Things (IIoT) permette di sviluppare nuovi modelli di business competitivi nell’ambito più segnatamente industriale. Il taglio dei costi, il miglioramento del servizio ai clienti e l’implementazione della manutenzione con iot (manutenzione predittiva) sono solo alcuni degli obbiettivi che possono essere raggiunti.

Per questi motivi ogni giorno cresce l’interesse delle aziende verso questo sistema basato sull’adozione di nuove tecnologie, nuove idee e nuovi modi di operare.
L’utilizzo di termini quali smart maintenance, manutenzione predittiva, intelligenza artificiale e realtà aumentata sta diventando pratica quotidiana.

IoT e CMMS insieme possono aiutare le aziende a migliorare l’efficienza operativa ottimizzando le risorse e le pratiche di manutenzione con iot valorizzandole con l’introduzione di capacità predittive.

La manutenzione predittiva

La manutenzione con iot permette di mantenere attivi e funzionanti i beni aziendali riducendo significativamente i costi e facendo risparmiare alle aziende milioni di euro.

Per la realizzazione di piani di manutenzione con iot efficaci, IoT e CMMS utilizzano sensori e dispositivi connessi in ogni settore produttivo. In tal modo possono essere facilmente monitorati i KPI (indicatori di prestazioni chiave) ed i macchinari.

Grazie al connubio IoT e CMMS, i responsabili della manutenzione predittiva possono prevedere la rottura o il malfunzionamento di determinati componenti. La disponibilità di dati in tempo reale consente la presa di decisioni mirate e più intelligenti.

Strategie di manutenzione con iot più proattive significano meno fermi macchina, minori richieste di lavoro in emergenza ed una pianificazione degli interventi di manutenzione predittiva più efficace.

L’intelligenza artificiale

Per la capacità di estrapolare rapidamente i dati, l’Intelligenza Artificiale sta guadagnando sempre più importanza all’interno dell’IoT. Dal connubio tra A.I. e IoT è possibile conseguire importanti obbiettivi.

Tra i numerosi vantaggi ne ricordiamo alcuni:

  • aumento dell’efficienza produttiva
  • apprendimento automatico che, non solo permette il riconoscimento automatico di modelli ma anche il rilevamento di anomalie a partire dai dati trasmessi da sensori e dispositivi intelligenti
  • eliminazione dei tempi di inattività non programmati
  • miglioramento della gestione dei rischi
  • previsioni più accurate rispetto ai sistemi di monitoraggio classici
  • dati precisi che non richiedono ulteriori verifiche

 

Richiedi una chiamata da un nostro incaricato

e riceverai tutte le informazioni che desideri

Voglio essere chiamato

La Realtà aumentata

Mediante la realtà aumentata gli addetti alla manutenzione con iot possono visualizzare schemi ed istruzioni di macchine in modo molto più accurato ed innovativo rispetto al passato.

L’impiego di dispositivi indossabili (occhiali intelligenti) lascia libere le mani dell’operatore di manutenzione con iot che può svolgere il suo intervento anche condividendo la visualizzazione a 360° delle apparecchiature su cui opera. Se necessario, può anche interagire passo-passo con altri lavoratori e controllare il dispositivo tramite riconoscimento vocale.

Un sistema IoT e CMMS equipaggiato con tecnologie di realtà aumentata si dimostra efficiente in termini di maggior sicurezza e produttività nei contesti di manutenzione predittiva.

Smart Maintenance (Manutenzione Intelligente)

Nei piani operativi sviluppati su IoT e CMMS cambia il modo di intendere ogni fase dei processi dall’inizio alla fine coinvolgendo ogni settore della catena produttiva. Dai sensori degli impianti che allertano i tecnici di manutenzione con iot in caso di problemi, a quelli sulle strutture che facilitano la gestione intelligente delle risorse (energia elettrica, acqua, vapore, ecc…), dai sensori per tracciare le scorte di magazzino a quelli per migliorare i controlli qualitativi. Da notare anche la capacità dei dispositivi intelligenti di operare nell’ambito della sicurezza e delle norme ambientali.

Un’altra importante questione che riguarda ogni azienda è l’invecchiamento dei macchinari e delle infrastrutture. IoT e CMMS, attraverso la smart maintenance, permettono di mantenere non solo l’impiantistica ma anche le infrastrutture in condizioni di sicurezza e buon funzionamento.

Ad esempio la smart maintenance rende possibile il monitoraggio dello stato di motori, riduttori, giunti e fotocellule in tempo reale, protezioni di sicurezza, rilevatori di gas, fonti di calore, ecc… Inoltre i sensori installati sugli edifici monitorano 24H ogni elemento rilasciando avvisi in caso di deviazioni dai valori standard.

L’obiettivo principale della smart maintenance sviluppata con applicazioni IoT e CMMS è la riduzione dei costi che può essere ottenuta attraverso:

  • aumento dell’efficienza della manutenzione delle macchine (manutenzione predittiva)
  • aumento del ciclo di vita dei macchinari
  • riduzione dei fermi di produzione

In tutto il mondo sono sempre più le aziende che scommettono sulla smart maintenance come metodologia rivoluzionaria in grado di migliorare la manutenzione industriale attuata attraverso l’implementazione di IoT e CMMS.

 

L’avvio di un piano IoT e CMMS richiede la disponibilità di tre risorse:

Hardware

E’ l’insieme di dispositivi elettronici che permettono alle componenti di un macchinario/impianto di rilevare, trasmettere, ricevere ed archiviare dati.

Software

E’ il programma informatico (o un insieme di programmi) che costituisce l’ossatura su cui opera il sistema IoT e CMMS permettendo sia il funzionamento dei dispositivi hardware che l’elaborazione dei dati ricevuti.

Infrastruttura di comunicazione

Nei nuovi scenari dell’IoT e CMMS, l’infrastruttura di rete rappresenta l’anello di giunzione che, attraverso l’impiego di protocolli e tecnologie, rende possibile lo scambio di informazioni tra tutti gli operatori.

IoT e CMMS: il connubio vincente

Il CMMS

Dopo aver ampiamente discusso di IoT focalizziamoci ora sul CMMS e su come le due tecnologie possono interagire in un sistema IoT e CMMS.

Gestione ed integrazione dei processi industriali in real-time sono attività sempre più al centro dell’attenzione nell’Industria 4.0. Per rispondere alle nuove esigenze industriali si rende indispensabile un adattamento anche nell’ambito dei CMMS.

Per qualsiasi azienda investire in un sistema IoT e CMMS significa garantirsi un sostanziale supporto per migliorare la gestione della manutenzione con iot attraverso l’ottimizzazione delle prestazioni, delle infrastrutture e del ciclo di vita di macchinari ed impianti.

Al fine di conseguire il ritorno degli investimenti (ROI) in tempi congrui, prima di scegliere il CMMS da implementare in azienda è fondamentale verificare competenze e affidabilità del fornitore del servizio valutando altresì la qualità dell’assistenza fornita sia nella fase di pre-vendita che in quella post-vendita.

Ma quali sono le funzionalità che non devono mancare in un efficiente CMMS? Eccone una disamina delle principali.

Integrazione IoT e CMMS

Solitamente l’integrazione IoT e CMMS avviene tramite l’impiego di un modulo aggiuntivo al CMMS. Per sviluppare questi moduli spesso si sfruttano soluzioni software di parti terze specializzate nel settore come ad esempio la SMATI, progettata da Hxperience.

Le informazioni trasmesse dai sensori installati su macchine, impianti, dispositivi ed edifici vengono ricevute dal modulo IoT e trasformate in dati interpretabili dal CMMS. Per questo è importante che il fornitore del servizio IoT e CMMS si faccia carico anche della selezione dei sensori.

Architettura World Wide Web

Il CMMS deve essere sviluppato con un’architettura WEB. Gli utenti possono accedervi in qualsiasi momento e da qualsiasi postazione, anche esterna al posto di lavoro, tramite un normale browser Internet. Non deve richiedere l’acquisto di apparecchiature supplementari e deve contenere al minimo la richiesta di traffico di rete. Inoltre è indispensabile che supporti le tecnologie web più recenti (Ajax, HTML5, JSF) ed offra diverse opzioni di configurazione, per esempio su una classica rete Internet oppure su una rete locale (Intranet).

Condivisione ed integrazione nel proprio sistema informativo

I nuovi sistemi di informazione globale richiedono scambi continui e veloci di informazioni tra le diverse realtà aziendali. Nella smart maintenance gli interventi dei manutentori debbono essere improntati alla collaborazione ed interazione col personale dei reparti di produzione. Per favorire tutto ciò, IoT e CMMS devono fornire strumenti idonei a funzionare sul sistema informativo utilizzato dalle parti in gioco.

Design ed Ergonomia

Ricchezza di funzionalità e potenza di calcolo sono caratteristiche fondamentali ma non sufficienti a stabilire la qualità di un buon sistema IoT e CMMS. Anche l’attenzione all’ergonomia, ossia l’adozione delle migliori soluzioni in grado di soddisfare le esigenze psicofisiche dei lavoratori e al contempo dell’azienda, dovrà caratterizzare il software che verrà adottato per il progetto di IoT e CMMS.

ello specifico, il CMMS ideale deve assicurare una gestione semplice dei dati. Una classica interfaccia tipo Excell è la soluzione maggiormente adottata in quanto consente di inserire, modificare, aggiornare, importare ed esportare direttamente su un foglio di calcolo un grande volume di informazioni.

E’ anche necessario assicurarsi della possibilità di personalizzare i moduli in modo che ogni profilo utente possa modificare i campi e le funzioni. Tra l’altro, deve permettere di:

  • aggiungere nuove etichette di campo
  • definire i links con applicazioni esterne
  • personalizzare gli indicatori grafici
  • modificare il formato delle maschere
  • impostare la navigazione contestuale
  • personalizzare le opzioni di menu

Versatilità

La capacità di adattarsi a diverse situazioni è una caratteristica che non tutti i sistemi IoT e CMMS offrono. Questa peculiarità si rileva fondamentale quando si intende usare lo stesso sistema per gestire diverse aziende mostrando agli utenti solo le informazioni relative alla propria organizzazione.

Se poi le aziende da gestire sono collocate in paesi diversi, sarà indispensabile che l’insieme IoT e CMMS sia in grado di operare anche in modalità multi-lingue. Con essa si potranno scegliere configurazioni specifiche per lingua adattando i testi delle pagine al paese o al profilo dell’utente connesso.

Gestione dei reports

La disponibilità di reports precisi e puntuali consente di analizzare le condizioni degli impianti e l’efficacia della smart maintenance. In questo processo è indispensabile disporre di un sistema IoT e CMMS che, oltre a fornire report predefiniti, ne permetta anche la personalizzazione in base alle esigenze specifiche dell’utente. Reports efficaci sono utili per sviluppare piani di manutenzione predittiva indispensabili per conseguire gli obiettivi strategici e finanziari dell’azienda.

Sicurezza e Tracciabilità

Il rispetto delle norme di sicurezza ed ambientali rappresenta una delle attività più delicate per ogni azienda. In tali settori l’accoppiata IoT e CMMS deve essere in grado di fornire strumenti atti a migliorare i servizi interni soddisfacendo le specifiche di garanzia di qualità e tracciabilità degli interventi. Tra le funzioni avanzate non dovrebbero mancare quella per la firma elettronica e quella relativa alla sicurezza di accesso per le transazioni.

Personalizzazione

Ogni azienda è diversa dall’altra perché diversi sono l’identità, il sistema organizzativo, il servizio commerciale, i sistemi informativi, e così via.
Una struttura IoT e CMMS è come un vestito: perché sia comodo occorre che il sarto lo tagli e lo cucia a regola d’arte su chi lo indosserà. Diffidare dai fornitori di software “CMMS universali” perchè questi programmi non possono mai rispondere pienamente alle specifiche esigenze di un’azienda.

La qualità di un prodotto informatico, come il software di un sistema IoT e CMMS, si riconosce dalla competenza del fornitore e dal livello di personalizzazione che è in grado di offrire nel contesto in cui è chiamato ad operare. Un adeguato supporto personalizzato permetterà di implementare in maniera semplice ed efficiente progetti innovativi compresi quelli di manutenzione predittiva.

Espandibilità

La disponibilità di moduli aggiuntivi permette di espandere enormemente le funzioni base disponibili nel progetto IoT e CMMS adottato, quindi questa possibilità va tenuta in massima considerazione.

Mobilità

I dati ricevuti ed elaborati dal sistema IoT e CMMS debbono essere utilizzati sia da postazioni fisse in azienda sia da dispositivi mobili come smartphone e tablet equipaggiati con applicazioni potenti ma al contempo intuitive e facili da usare.

Flessibilità dell’offerta

Normalmente vengono proposte diverse soluzioni per implementare un CMMS. Le più comuni sono:

  • Acquisto della licenza
    Scegliendo questa opzione il fornitore del servizio si limiterà all’installazione del CMMS su un server fornito e gestito dall’azienda committente.
  • Software As A Service
    Con questa opzione il CMMS viene preso in affitto. Sarà cura del fornitore del software installarlo e gestirlo su un server sicuro di sua proprietà.
  • Hosting
    Si tratta di una soluzione intermedia tra le due precedenti proposte. L’azienda acquista la licenza ma demanda al fornitore l’installazione e la gestione su un server di sua proprietà.
Richiedi subito un demo gratuito del tuo nuovo CMMS

e scopri come Conswin8i può migliorare i tuoi processi di manutenzione

Voglio una demo